#StartupSurvey: startupper siete pronti a dire la vostra?

Scritto da
Tag: , , , , , , ,

Come stanno le startup innovative in Italia?
Chi sono i loro founder e che background hanno?
A quali finanziamenti hanno avuto accesso durante il loro percorso?
Su quale innovazione si basa il progetto?
Quanto è conosciuta la policy del Governo in tema di startup innovative da chi ha dato vita a una di queste imprese?

A queste e a molte altre domande sull’ecosistema delle startup vuole dare riposta la prima #StartupSurvey: un’ indagine nazionale sull’ecosistema delle startup innovative.

L’amministrazione della sezione speciale del Registro delle Imprese vuole rilevare qualche elemento in più, più approfondito del mondo startup rispetto ai dati già a disposizione .

Per questo motivo la survey analizza aspetti qualitativi interessanti dal punto sociologico e culturale: insomma si tratta di un vero e proprio approfondimento per capire direttamente dagli attori in scena chi sono, come stanno le loro startup, come stanno funzionando i vari sistemi di finanziamento e quanta conoscenza c’è di tutta la policy messa in atto dal Governo in favore di chi ha dato vita alla sua startup innovative.

startupsurveyI founder delle startup possono compilare il questionario direttamente online sul portale Istat Imprese.
L’indagine si articola in quattro sezioni tematiche:

  • capitale umano e mobilità sociale: si tratta di delineare il background lavorativo, di istruzione e familiare di chi fa startup, per comprendere il contesto sociale, delle competenze e delle motivazioni di chi avvia una nuova impresa innovativa;
  • modalità di finanziamento: l’obiettivo è quello di far emergere quali sono le soluzioni adottate dalle startup innovative per far fronte alle loro necessità di approvvigionamento finanziario e quali strumenti prediligano gli startupper;
  • innovazione: ci chiede di dare una qualificazione alla tipologia di innovazione perseguita dalla startup e quali siano le strategie intraprese per proteggere l’innovazione e portarla sul mercato;
  • conoscenza e soddisfazione sulla policy: si vuole mettere in moto una vera e propria dinamica partecipativa tra amministrazione e beneficiari, agli startupper è richiesto di esprimere il proprio livello di conoscenza, interesse e soddisfazione verso le misure offerte e di presentare eventuali proposte di miglioramento.

Si tratta di una grande opportunità per mettere in comunicazione gli startupper e chi legifera: un momento di condivisione, ascolto, dialogo online!

Le startup hanno 45 giorni di tempo per completare il questionario e i risultati saranno presentati in un rapporto pubblico.

Tutte le informazioni su www.mise.gov.it.

La lista dei quesiti può è disponibile qui: formato ods.

Per contattare i referenti Istat dell’indagine,si può chiamare il numero: 06 46736434 (dal lunedì al venerdì, 10.00-12.00) o scrivere all’indirizzo [email protected].

Non vi resta che partecipare!

Rispondi

  • (will not be published)