Crescere imprenditori: 80 camere di commercio supportano l’autoimprenditorialità

Scritto da
Tag: , , , , , , ,

Sei un giovane tra i 18 e i 29 anni che non studia, non lavora e non segue corsi di istruzione e formazione (NEET) ma che ha una buona idea che gli frulla nella testa e vorrebbe farla diventare realtà? C’è il progetto giusto per te!
Imprenditori non si nasce, si diventa: sei pronto a creare la tua startup?!


Si chiama Crescere imprenditori ed è il nuovo progetto dedicato ai giovani per 
supportare e sostenere  l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità, un’iniziativa nazionale che coinvolge diversi attori e che vuole stimolare i giovani all’avvio d’impresa attraverso attività mirate di formazione e accompagnamento.
Promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in qualità di Autorità di gestione del Programma Garanzia Giovani è progettata e coordinata come politica nazionale, la sua attuazione è affidata a Unioncamere e messa in atto a livello locale dalla rete delle strutture specializzate delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura.
Sono ben 78 le Camere di commercio che promuovono e sostengono sul loro territorio questo nuovo progetto di sviluppo imprenditoriale, finanziato a valere sulla quota di risorse del PON “Iniziativa Occupazione Giovani” a titolarità dell’Autorità di gestione.

crescereimprenditori

Chi può accedere al percorso?

I giovani che non studiano, non lavorano e non sono attualmente impegnati in percorsi di istruzione e formazione (NEET), e che:

  • hanno 18-29 anni
  • sono iscritti a “Garanzia Giovani” ma non sono stati ancora presi in carico da un Servizio per l’impiego oppure sono stati presi in carico ma non hanno usufruito di alcun genere di misura di politica attiva (compresi i percorsi di supporto e sostegno all’autoimpiego/autoimprenditorialità organizzati a livello regionale)

Possono aderire anche i giovani che hanno partecipato ai laboratori del Progetto “Crescere in Digitale” e per i quali non siano stati avviati percorsi di tirocinio con una delle imprese registrate.
Infine, purché soddisfino i requisiti elencati sopra, possono partecipare i giovani che sono già in contatto con gli sportelli FILO per l’imprenditorialità.

L’iniziativa si propone di accompagnare circa 6.200 giovani NEET verso la creazione e lo start up di nuove imprese. 

Scopriamo meglio come funziona: startup1

Prima di tutto bisogna iscriversi al programma Garanzia Giovani, dopo l’iscrizione online il Ministero del Lavoro – attraverso la Regione – notifica al Centro per l’Impiego il tuo stato, con l’invito a prenderti in carico e profilarti entro il termine di 15 giorni.
Passati senza risposte 15 giorni il Ministero procede con la presa in carico centralizzata e ti invierà una e-mail per procedere con una “procedura di autoprofilazione” per la verifica on line dei requisiti (avrai 15 giorni di tempo per completarla).
A questo fine devi andare sul portale nazionale ClicLavoro.
1) Se non sei già registrato a ClicLavoro, devi farlo ex novo a questo link e successivamente effettuare la procedura di autoprofilazione a questo link.
2) Se sei già registrato a ClicLavoro, puoi andare direttamente all’ultimo link.

[In caso di login automatico (quando il tuo nome compare automaticamente in alto a destra) ti consigliamo di sloggarti e riloggarti successivamente alla pagina indicata.]

Dopo la verifica positiva dei requisiti, il sistema ti reindirizzerà automaticamente a una pagina protetta del portale di FIlo Unioncamere dove potrai svolgere il test.

Una volta passato il test con esito positivo, il tuo nominativo sarà inoltrato alle Camere di commercio delle province di tuo interesse (max. 2): quelle in cui preferiresti frequentare il tuo percorso di formazione e accompagnamento alla creazione d’impresa.

Successivamente sarai contattato direttamente dalla Camera per iniziare il percorso formativo. (qui trovi un riepilogo di tutti i passaggi)
I percorsi saranno attivati una volta raggiunto il numero minimo previsto di partecipanti per gruppo/classe e si concluderanno entro 45 giorni lavorativi dalla loro data di avvio.

Il processo di formazione/accompagnamento durerà massimo 80 ore suddivise in:

  • 60 di attività formativa di base in gruppi (anche a distanza tramite live streaming)
  • 20 di fase specialistica di accompagnamento e assistenza tecnica a livello personalizzato.

Il percorso è iniziato a marzo 2016 e terminerà a dicembre 2017.

Cosa succede dopo?

Se sei stato selezionato in base al piano d’impresa che hai realizzato, potrai accedere allo strumento di supporto al credito agevolato Fondo SELFIEmployment, attuato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e gestito da Invitalia.

 

Non ci resta che dirti:
In bocca al lupo per la tua grande impresa, non vediamo l’ora di raccontare la storia della tua startup su questa piattaforma!


Qui tutti i riferimenti normativi

  • D.L. 28/2013 -conv. L. 9 agosto 2013 n.99
  • Misura 7.1 – Sostegno all’autoimpiego e all’autoimprenditorialità in Garanzia Giovani

Rispondi

  • (will not be published)