Camera di Commercio di Milano: startup, incubazione e linguaggio 2.0

Scritto da
Tag: , , , ,

Abbiamo pensato di dedicare una rubrica al lavoro delle Camere di Commercio su territorio. Vogliamo raccontare che cosa fanno per gli imprenditori di oggi e di domani; così chi cerca aiuto e supporto può avere un’idea più approfondita di quali progetti sono in atto a livello locale per sostenerlo e seguirlo.

La prima Camera di Commercio che intervistiamo è quella di Milano, abbiamo parlato con il Dirigente Roberto Calugi.
calugiRoberto è entrato a far parte della Camera di Commercio di Milano nel 1996, dove inizialmente si occupava di internazionalizzazione delle imprese nell’azienda speciale Promos. ha lavorato molto per  aiutare le imprese milanesi ad affermarsi con successo nei mercati esteri, con particolare riferimento a quelli arabi. Dal 2008 ricopre l’incarico di Dirigente della Camera di Commercio di Milano, dove ha svolto diversi incarichi  per le aree competitività delle imprese, front end e promozione. In questo caso l’impegno è stato focalizzato sull’innovazione dei processi e una forte spinta sulla telematizzazione dei prodotti. Più recentemente è diventato anche Direttore di due realtà molto importanti: il Consorzio camerale per il credito e la finanza (2009) e Formaper, azienda speciale che si occupa di formazione e servizi per l’imprenditorialità (2015), dove si impegnano a promuovere la centralità del fattore capitale umano per sostenere la competitività delle nostre imprese.

La Camera di Commercio di Milano ha messo in atto una serie di importanti programmi per lo sviluppo e il sostegno dell’imprenditorialità: potresti raccontarceli brevemente?

camcommi

La Camera di Commercio di Milano, attraverso l’azienda speciale Formaper, si occupa ormai da 30 anni di diffondere cultura imprenditoriale e favorire la creazione d’impresa.
In particolare, il nostro obiettivo è fornire le prime informazioni sulle opportunità e sulle problematiche relative al mettersi in proprio, offrire all’aspirante imprenditore/imprenditrice una prima valutazione delle propensioni personali all’attività che vuole intraprendere, offrire servizi formativi e di assistenza per la redazione del business plan. Per noi è altrettanto importante sostenere la cultura imprenditoriale con interventi integrati di sistema e favorire atteggiamenti imprenditoriali nel mondo dell’educazione. Per questo siamo punto di riferimento sia per istituzioni importanti come Regione Lombardia e Comune di Milano, per attuare progetti da loro finanziati sulle politiche attive del lavoro, sia per il sistema universitario con cui collaboriamo costantemente su programmi di creazione d’impresa e per la realizzazione di incubatori, come Speed Mi up realizzato in collaborazione con l’Università Bocconi.

Youcamera e Youimpresa sono due progetti davvero particolari che avete introdotto e che interagiscono a livello2.0 con startupper, imprenditori e cittadini. Youcamera è la “community social ufficiale”, una sorta di Blog attraverso il quale la Camera di Commercio di Milano dialoga con imprenditori e professionisti; Youimpresa invece è una webtv che racconta di servizi, finanziamenti, eventi e promozione dell’imprenditorialità. Cosa vi ha spinto a comunicare in maniera così smart, e cosa vuol dire per una Camera di Commercio essere attiva 2.0?

Siamo un ente pubblico gestito dalle imprese per le imprese e crediamo sia essenziale dialogare e comunicare in modo innovativo. L’obiettivo è quello di raggiungere in maniera capillare la più ampia platea possibile dei nostri principali interlocutori – imprese e professionisti – fornendo informazioni sulle nostre attività, sia anagrafico-certificative che di sostegno al business d’impresa. Per questo motivo già da tempo siamo presenti nel mondo della comunicazione digitale con diverse iniziative.

youcamera

YouCamera, ad esempio, non è un semplice blog, ma l’insieme degli strumenti “social” di comunicazione della nostra Camera di Commercio come Twitter, Facebook, Linkedin, e Google+. In particolare YouCamera è un punto di riferimento multimediale per approfondimenti sulle iniziative del sistema camerale milanese che comprende, oltre alla Camera, quattro Aziende Speciali, veri e propri “bracci operativi” specializzati nel supportare le imprese in ambiti che vanno dai mercati esteri alla formazione passando dall’innovazione e dalla promozione del territorio.

 

youimprensaYouImpresa, nata nel 2005 come webtv della Camera di Commercio di Milano, ha innovato progressivamente la sua mission. Oggi è uno strumento che ha l’obiettivo da un lato di  promuovere, senza  costi, le attività delle imprese del territorio attraverso i loro stessi video aziendali. Dall’altro quello di informare i nostri stakeholder sulle iniziative e i progetti messi in campo dal sistema camerale milanese in una logica soprattutto di semplificazione.

 

Attraverso gli eventi, gli incontri, gli approfondimenti e i servizi incontrate moltissimi giovani che hanno in testa grandi idee ma che a volte tendono a scoraggiarsi di fronte alle difficoltà: quale consiglio vi sentite di dare a questi imprenditori in erba?

Incontriamo moltissimi giovani, pensate che su circa 2.000 persone che si rivolgono ogni anno allo sportello Punto Nuova Impresa, il 46% sono giovani tra i 18 e i 35 anni. I giovani più che scoraggiarsi, si “buttano”, quindi il nostro consiglio è quello di “buttarsi” sì, ma “con il paracadute”, cioè li incoraggiamo a perseguire i propri sogni e le proprie passioni, ma questi devono essere supportati da molta concretezza, cioè da strumenti che ne dimostrino l’effettiva validità, in particolare il business plan. Fare un piano economico finanziario, un piano di marketing, un’analisi della concorrenza, una scelta corretta della forma giuridica, è fondamentale per partire “con il piede giusto”, stare sul mercato, consolidarsi e svilupparsi. Per fare tutto ciò, consigliamo di farsi supportare da esperti, e Formaper è l’ente giusto a cui i giovani possono rivolgersi con fiducia per trovare persone esperte e competenti che potranno supportarli in tutto il loro percorso, dall’idea al progetto, dalla creazione allo sviluppo dell’impresa.

Breve definizione di un “Termine caldo”- INCUBATORE
Uno dei progetti su cui puntate maggiormente nel vostro lavoro è l’incubazione delle imprese in partnership con Università e altre realtà del territorio. Ci spieghi in tre righe che cos’è e perché progetti di questo tipo che creano rete e alimentano contatti, oltre a permettere la creazione di impresa, sono importanti per startup?

speedmiupSpeed Mi UP è un incubatore d’impresa creato dalla Camera di Commercio di Milano, in partnership con Università Bocconi e Comune di Milano. E’ un acceleratore della crescita di startup innovative.

Questa iniziativa è importante per 2 motivi:

  • per i giovani, perché possono sperimentarsi in un ambiente “facilitato” e accedere a servizi ad altissimo valore aggiunto
  • per la città, perché favorire la nascita di aziende innovative significa creare ricadute positive sia in termini economici che di creazione di nuovi posti di lavoro.

 

 

 

 

 

Rispondi

  • (will not be published)