Con Nemoris l’archiviazione dei documenti in azienda è intuitiva

Scritto da
Tag: , , , , ,

Nemoris è un’azienda specializzata in software di archiviazione che si basano sull’analisi semantica del linguaggio naturale. Nelle aziende complesse l’archiviazione dei documenti è uno degli aspetti più importanti e ritrovare ciò che abbiamo catalogato deve essere semplice e intuivo, usabile da tutti: Lisa e Silvia hanno fondato la propria startup con il “pallino” di aiutare le Imprese, facilitandone la vita con sistemi intuitivi di catalogazione dei documenti. Due donne che a un certo punto della propria carriera, decidono di “saltare il fosso” e costituire una startup: oggi faccio a loro qualche domanda per saperne di più e capire meglio come dall’idea sono passate al progetto e quali difficoltà hanno attraversato per posizionarsi nel proprio Mercato.

Come è nata Nemoris?

lisaziri2Nemoris è nata quando l’azienda per cui lavoravamo io, Anna Elisabetta Ziri, matematica, e Silvia Parenti, ingegnere elettronico, entra in crisi. In una multinazionale informatica il lavoro nella Ricerca e Sviluppo era molto stimolante, all’avanguardia, di responsabilità e con un respiro internazionale: ci ha fatto crescere molto dal punto di vista professionale e umano ma ora sembrava una fase conclusa.
L’idea di starcene con le mani in mano – in cassa integrazione – ad aspettare che l’azienda fallisse, non ci piaceva, e con Silvia abbiamo pensato di approfittare del tempo libero per imparare qualcosa di nuovo in campo informatico. Per esperienza, sapevamo che per fare questo era importante lavorare su un caso concreto, altrimenti sarebbe rimasto uno studio astratto. Conoscevamo alcuni avvocati che ci dissero che negli studi legali l’archiviazione dei documenti era un problema, per cui abbiamo cercato una soluzione creativa a questo problema.

Quindi siete partite dall’analisi di un bisogno esistente…

I programmi gestionali acquistati dai legali non venivano utilizzati perché inserire tutti i dati relativi ai documenti richiedeva troppo tempo. Era chiaro: bisognava trovare un sistema che li archiviasse automaticamente.
È così che abbiamo cominciato a sviluppare Nexus, un software che utilizza le tecnologie semantiche per capire automaticamente il contenuto dei documenti, archiviarli e ricercarli non solo per parole chiave ma anche per categorie e analogie.
Ormai ci avevamo preso gusto e avevamo capito che potevamo fare la differenza nel gestire diversamente il flusso documentale. Abbiamo deciso di licenziarci e creare un’impresa, abbiamo vinto i bandi Spinner e We Tech Off e vari premi da quel momento. Sono state occasioni per farci conoscere e partecipare a fiere dove le persone dicevano “Perché lo fate solo per i legali? Serve anche a me”.

Qual è l’ambito in cui vi siete specializzate?

Abbiamo da subito cominciato a specializzare Nexus nell’archiviazione dei curriculum vitae, poi abbiamo sviluppato altre funzionalità utili per il recruiting. Da lì è nato Opus, il software web based che individua tutte le informazioni dai curriculum senza l’intervento umano, classificandoli automaticamente. In questo momento è il nostro prodotto che suscita più interesse, anche se visto il successo noi proponiamo di specializzare Nexus in altri contesti per ottenere risultati analoghi.

Quali difficoltà hai incontrato lungo il tuo cammino e come le hai risolte?

Non mi immaginavo che fosse così difficile trovare il tempo per sviluppare il software. A volte lo facciamo la sera, o nei weekend. In Italia gestire la burocrazia è una tassa nascosta, moltissimo tempo viene disperso in queste mansioni. Poi cerchiamo di stare a contatto con i clienti, di risolvere immediatamente i loro problemi, e anche se ora abbiamo vari collaboratori vorremmo che le giornate fossero lunghe il doppio! Si impara presto a dare delle priorità, a gestire le urgenze lasciando comunque il tempo per essere produttivi sul lungo termine.
Poi all’inizio abbiamo gestito noi anche la parte marketing e commerciale, pur non avendo competenze ed esperienza, e alla fine i clienti arrivavano solo grazie al passaparola. Vendere e far conoscere il prodotto sono mestieri di per sé, ora abbiamo capito che ci vuole qualcuno che se ne occupi direttamente.

Nexus

Quali sono le motivazioni alla base del tuo successo?

Ho parlato poco fa con un amico che sostiene che quello che ci contraddistingue è la competenza tecnica unita alla voglia di creare qualcosa di nuovo senza farsi limitare dal classico “se non lo fa nessuno non si può fare”.

È stato un complimento molto gratificante.

Noi cerchiamo soluzioni a problemi e lavoriamo finché non le abbiamo trovate. Abbiamo un approccio etico, ci teniamo personalmente ai nostri clienti, a chi si affida a noi per migliorare la qualità del suo lavoro di ogni giorno, e questo fa sì che ci diamo da fare per creare un software che sia realmente utile ed efficace.

Lesson learnt: cosa abbiamo imparato da Lisa

Se vuoi sviluppare un prodotto innovativo devi ascoltare i bisogni delle persone, incontrarle nei luoghi dove lavorano e vivono e non farti bloccare dalle difficoltà: ogni problema ha una soluzione e tu potresti essere la soluzione per qualcuno!.

Una risposta a “Con Nemoris l’archiviazione dei documenti in azienda è intuitiva”

Rispondi

  • (will not be published)